Il territorio di San Vito Lo Capo che si estende alle spalle dell'altopiano che domina il paese, in prossimità della splendida baia rocciosa Calamancina, è ricco di numerose grotte, molte delle quali conservano incisioni e pitture di epoca preostorica. Gli scavi dei musei locali hanno negli anni riportato alla luce graffiti raffiguranti figure umane, cervi, il sole e una imbarcazione. Il percorso per raggiungere gli scavi è pianeggiante e ideale per gli amanti del tracking. Le grotte che si possono attraversare sono la Grotta dei Cavalli a Calamancina. Il complesso di Grotte dell'Isulidda, sotto l'omonima torre, la Torre dei Ciaraveddi e quella del Racchio, nei pressi di Macari. La Grotta di Zubbia, sul piano di sopra.