Erice antico borgo di origine medievale, sorge in vetta all'omonimo monte. L'atmosfera che si respira non ha eguali, fra i suoi vicoli e le sue stradine in cui il tempo sembra essersi fermato. Nella parte più alta della città (752 m) dominano il Castello di Venere e il suo giardino: un suggestivo tempio dedicato alla dea, protettrice dei naviganti. Dai suoi belvedere regala panorami mozzafiato su tutta la penisola trapanese. Erice è anche "città della scienza", per la presenza del centro "Ettore Majorana" diretto dal professore Antonino Zichichi, spesso sede di meeting scentifici internazionali.

Erice vetta è raggiungibile in auto dalla strada statale Trapani-Erice e dalla Valderice-Erice e dal 2005 anche con una comoda funivia che porta in cima in circa 10 minuti.